Alla guida di te stesso.

Crescita personale, psicoterapia e fomazione

IL SENSO DI COLPA

Il senso di colpa ha diverse funzioni adattive: 

  • Funge da regolatore dei rapporti sociali;
  • Consente di “obbedire” al proprio codice morale;
  • Permette di mettere in atto un’azione riparativa dopo aver commesso un errore che ha in qualche modo recato danno a qualcuno;
  • Consente la riflessione sul proprio comportamento.

Tuttavia esso può diventare disfunzionale quando è eccessivo e soprattutto quando non è supportato dalla realtà dei fatti. Alla base del senso di colpa, soprattutto di quello cronico, c’è il timore dell’incertezza degli eventi della vita. Per evitare di contattare il senso di impotenza, a volte preferiamo sentirci onnipotenti, attribuendoci un potere che in realtà non abbiamo, in quanto non possiamo controllare e gestire ogni cosa che ci accade. 

Qual è il prezzo da pagare per questo potere? Spesso il senso di colpa eccessivo e irrealistico può aprire la strada a disturbi quali: ansia generalizzata, depressione e Burnout.

In che modo possiamo ridimensionare il nostro senso di onnipotenza?

Imparando ad assumerci consapevolmente le nostre responsabilità, i nostri pensieri e le nostre emozioni. SOLO le nostre responsabilità, restituendo agli altri le responsabilità delle proprie azioni, dei loro pensieri e del loro malessere.  Accettando di vivere in un mondo in cui non possiamo controllare proprio tutto e in cui la nostra influenza è senza dubbio reale, sebbene limitata.

Il Team Cepib

Condividi su

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Blog

L’ARTE DELLA PAZIENZA

L’impazienza è compagna di vita per molti di noi, immersi nella società del “tutto e subito”.  La spinta che ci muove nel cercare di ottenere

Blog

Resilienza e humor: un’alchimia perfetta

Essere resilienti significa avere la capacità di trarre forza positiva da eventi negativi e stressanti che ci accadono.Principio base della persona resiliente è quello secondo

Blog

EMISFERO SINISTRO ED EMISFERO DESTRO

La divisione in due emisferi non è una casualità genetica. Piuttosto, rispecchia una specifica necessità di funzionamento ed elaborazione dell’essere umano. I due emisferi infatti,

Per maggiori informazioni

Contattaci

per maggiori informazioni